Cerca English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
mercoledì 28 giugno 2017 ..:: Servizi » Esame Baropometrico Statico e Dinamico Parma ::..   Login

Privacy Policy
Vendita e Noleggio Riduci

Servizi Riduci

Ortopedia Dr. Mazzucchellli Riduci

Il portale dei Servizi dell'Ortopedia Dott. Mazzucchelli

"Riabilitazione ed Ausili Parma"

 

 

Sistema M.A.S. - Measuring and Analysis System Riduci

Guarda il video!

Sistema meccanico - elettronico per la valutazione baropodometrica del passo, e del movimento con l’aggiunta di optoelettronica. Sistema mobile a sensori capacitivi per la valutazione del passoe delle pressioni plantari, non invasiva. Utilizzato per lo studio ed il controllo della deambulazione, di patologie e malformazioni del piede, delle anomalie posturali e per lo studio ed il controllo delle pressioni plantari in dinamica continua e in statica. Effettua valutazioni di baropodometria e stabilometria

• Il sistema permette la valutazione di atleti professionisti.

• Visualizzazione immediata sul monitor dei risultati dell’analisi•Stampa del report della gait cycle, baropodometria e stabilometria

Composizione del sistema:Modulo baropodometrico a sensori capacitivi e frequenza di campionamento a 120 Hz Velocità: da 0,8 a 14 km/h Numero di sensori 5376 Range di misurazione 1 –129 N/cm2 Frequenza di Campionamento 100 Hz 

Analisi del passo in dinamica continua senza calzature


Esame Statico Stabilometrico in 3D con peak di N/cm2

 

 Analisi Gait Cycle: informazioni generali

Lunghezza gait line: Lunghezza della linea che descrive la corsa del centro di pressione di un piede per volta

• Linea supporto singolo: Lunghezza media delle linee che descrivono la corsa del centro di pressione di tutti i contatti a terra

• Posizione ant/post, mm:

Questo parametro descrive lo postamento antero/ posteriore del punto di intersezione della corsa del centro di pressione all’interno del ciclogramma per tutti i contatti a terra.

 

 

• Simmetria laterale: Questo parametro descrive lo spostamento a sinistra e a destra del punto di intersezione della corsa del centro di pressione. Vengono presi in considerazione tutti i passi•Variazione laterale: Descrizione della deviazione nella simmetria laterale

 

                       


Ortopedia Dr. Mazzucchelli - Gazzetta di Parma Riduci

 

Il nuovo segreto per incrementare la mole di informazioni che si possono trarre da un esame posturale porta il nome di Sistema Mas: Measuring and analysis sistem. E’ infatti con questa apparacchietura di valutazione baropodometrica, in grado di approfondire lo studio della deambulazione e della corsa, che l’ortopedia di via Langhirano, 468/c a Corcagnano (Pr) si propone di rapportarsi con la massima attenzione, cura ed esperienza a quelli che sono i problemi dei propri clienti in modo tale da comprendere le patologie e le malformazioni dei piedi.

La possibilità, offerta dal , di effettuare tests in svariate condizioni di esame (statica/dinamica, stabilometria, passo, corsa, occhi aperti/occhi chiusi, utilizzando byte, plantari, occhiali etc.) offre, al qualificato staff della ortopedia Mazzucchelli, la possibilità di capire quale o quali recettori sono maggiormente interessati, apportando così le idonee correzioni o suggerendo la collaborazione di specialisti sanitari. Si riesce cioè a capire quale può essere la soluzione ottimale: se, per esempio, ricorrere ad un plantare propriocettivo o fisiologico oppure indirizzare il cliente verso un vestibologo, un optometrista comportamentale con preparazione in training visivo, un osteopata/fisioterapista con esperienza in rieducazione posturale o un ortodonzista. Con l’analisi compiuta dal si pongono quindi le basi per individure realmente quello che può essere il percorso maggiormente idoneo per far raggiungere al cliente il massimo benessere possibile.
Tutto questo perché il sistema posturale si avvale di molte fonti di informazione (articolazioni, muscoli, pelle, denti, lingua, art. temporo-mandibolare, piedi, occhi, centri superiori) e tra queste il recettore podalico, inteso come l’insieme dei due piedi e delle caviglie, rappresenta, col sistema visivo, il più importante.
Il sistema posturale interviene in statica pura, per lottare contro la gravità, ma anche prima, durante e dopo il movimento: la corretta valutazione di tale sistema diventa così fondamentale nell’analisi di ogni singolo recettore e della sua espressione funzionale, soprattutto in atleti di livello che necessitano di ottenere il massimo di performance anche attraverso un ottimale sistema posturale o in persone che presentano situazioni disfunzionali o francamente patologiche con dolori, instabilità o malessere.
Sul piano posturale come spiegato dal dottor Cosimo Carlo Mazzucchelli - laureato in fisioterapia con master in scienze osteopatiche e posturologiche – vi sono quattro tipi di piedi: il piede causativo, responsabile dello squilibrio posturale, di origine congenita (la famiglia dei piedi cavi, piedi piatti, le asimmetrie podaliche) di origine acquisita (traumatismi dovuti per esempio ad un inizio prematuro del cammino, a scarpe inadatte, a distorsioni) o di origine iatrogena (l’utilizzo di solette eccessivamente alte). Vi è poi il piede adattativo, che si è “adattato” ad uno squilibrio che viene dall’alto, e questo lo si è compreso con la sperimentazione delle pedane elettroniche, grazie alle caratteristiche di reversibilità, fissazione o compensazione. Altra tipologia di piedi è quella mista, sia causativa che adattativa, con piedi asimmetrici o disarmonici. Infine vi è il piede a doppia componente, di gran lunga il più frequente, definito dal dottor Brichot . In statica pura è dei più variabili, a volte leggermente valgo o varo, alle volte praticamente normale ma, nella fase dinamica, rivela il suo vero carattere: il cattivo svolgimento del passo con conseguenti caratteristiche posturali caratterizzate essenzialmente da un dorso piatto e da un piano scapolare anteriore.
La sintomatologia di un piede a doppia componente, ha spiegato ancora il dottor Mazzucchelli, è distribuita a vari livelli ed è particolarmente legata alla proiezione anteriore del centro di gravità . In essa si possono riconoscere: tensione muscolare nella cerniera cervico-dorsale, dolore a barra nella zona lombare bassa, dolori a livello del gran trocantere (anca), tendiniti a livello della zampa d’oca (ginocchio), dolore ai polpacci, dolori plantari e deformazione delle teste metatarsali, dita ad artiglio e calli.
Da oggi, con il sistema Mas di valutazione baropodometrica, e grazie alla professionalità dei due fisioterapisti, del tecnico ortopedico e del qualificato personale sanitario dell’ortopedia , si è in grado di approfondire lo studio della deambulazione e della corsa e di riuscire così a comprendere meglio tutte quelle che sono le patologie e malformazioni del piede.
 

Le Patologie Riduci

Fascite plantare  

Diabate / M. Reumatiche  

Le Patologie dello Sport

Protesi d'anca / ginocchio  

Tallonite / Sperone calcaneare  

Scoliosi  Alluce valgo / Dita a martello  

Fascite plantare

Metatarsalgia  


Numero Verde Riduci


News Riduci

Contattaci! Riduci

CONTATTI

T. 0521.1560622
F. 0521.1560623

info@reaparma.com


Dal web! Riduci

Copyright (c) PCR s.r.l.   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2017 by DotNetNuke Corporation